La fine del PCI – di Giuseppe Chiarante

Giuseppe Chiarante ha consegnato all’editore Carocci, per la pubblicazione, il libro “La fine del PCI”, che completa la trilogia dedicata dall’autore alla storia del Partito Comunista Italiano nell’epoca successiva alla caduta del fascismo. I primi due libri della trilogia, anch’essi editi da Carocci, sono tuttora reperibili nelle librerie e presso l’editore, con i titoli: “Tra De Gasperi e Togliatti – Memorie degli anni Cinquanta” (Carocci 2006) e “Con Togliatti e Berlinguer – Dal tramonto del centrismo al compromesso storico” (Carocci 2007). Nel volume “La fine del PCI”, che ha il sottotitolo “Dall’ alternativa democratica di Berlinguer all’ultimo Congresso” si susseguono a ritmo incalzante gli eventi, i colpi di scena, i dibattiti e le polemiche che caratterizzarono quel drammatico periodo che in meno di un quindicennio portò il PCI dai grandi successi ottenuti con Berlinguer negli anni settanta alla dissoluzione nel Congresso di Rimini nel gennaio-febbraio 1991. Naturalmente il tema centrale dell’opera è l’interrogativo sulle cause di un tanto rapido declino e – al contempo – sulla possibilità di evitare una così drammatica frammentazione della sinistra quale quella che si è prodotta dopo la fine del PCI . Scheda libro

1 (2)