CRIMINE CAPITALE

CRIMINE CAPITALE

ARA e CRS promuovono il convegno CRIMINE CAPITALE

“La mafia è sempre stata reazione,conservazione, difesa e quindi accumulazione della ricchezza. Prima era il feudo,ora sono i grandi appalti pubblici,
i mercati opulenti, i contrabbandi che percorrono il mondo e amministrano migliaia di miliardi. La mafia è dunque tragica, forsennata, crudele vocazione alla ricchezza”.
Così scriveva Rocco Chinnici, il padre del pool antimafia di Palermo prima di essere ucciso dai killer di cosa nostra nel 1983.

La lotta alle mafie al di là della dimensione repressiva,giudiziaria e penale ripropone in tutta la sua radicalità la questione del modello economico-sociale e della trasparenza dei mercati e della finanza in questa particolare fase del processo di globalizzazione capitalistica. Nella perdita della linea di confine tra economia legale, illegale e sommersa c’è anche il punto di incrocio con la nuova qualità del fenomeno della corruzione nel suo intreccio tra politica, imprese e funzioni pubbliche.

Oggi che il modello mafioso di accumulazione voracedella ricchezza si è impostofuori dalle sue aree tradizionali per imporsi in un processo di colonizzazione che non ha più frontiere geografiche e sociali, vogliamo ripartire dall’analisi di Chinnici per porci nuove domande e cercare nuove risposte.

Da qui l’idea di una riflessione aperta, fuori dalla contingenza politica che pure ci imporrebbe una denuncia forte dei comportamenti e delle scelte dell’attuale Governo. Un confronto tra soggetti diversi per riproporre il tema della lotta e delle mafie come alternativa di società.

Introduzione di Vincenzo Vita.

Coordina Maria Luisa Boccia.

Relazione di Francesco Forgione.

Comunicazioni e interventi di:

Franco Argada, Paolo Borrometi, Floriana Bulfon, Enzo Ciconte, Nicola D’Angelo, don Pino De Masi, Graziella Di Mambro, Piero Di Siena, Anna Falcone, Alfonso Gianni, Giuseppe Giulietti, Alfiero Grandi, Pietro Grasso, Franco La Torre, Antonio Lavorato, Alberto Leiss, Giuliana Merola, Igor Mineo, Franco Mirabelli, Giuseppe Pignatone, Bianca Pomeranzi, Isaia Sales, Cesare Salvi.

Conclusioni di Aldo Tortorella

Roma | Mercoledì 12 giugno ore 14,30 – 19,00
Sala di S.Maria in Aquiro, p.zza Capranica

About author

Related Articles

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *