1 Maggio 2020

1 Maggio 2020

L’Associazione per il rinnovamento augura buon Primo maggio a tutte e a tutti. Quest’anno è una data particolarmente delicata. Il virus è pericoloso per la salute, ma risulta purtroppo un’ulteriore occasione di sfruttamento. Tante e tanti sono le lavoratrici e i lavoratori che -in condizioni drammatiche come il personale ospedaliero o precari e sottopagati- hanno permesso la tenuta sociale nella stagione del lockdown. E tante, troppe aziende pur non essenziali hanno continuato la loro attività. Con rischi e scarsa attenzione per chi è costretto a lavorare.
L’Ars vuole celebrare il Primo maggio, aderendo alle iniziative digitali che testimoniano da parte delle organizzazioni sindacali la volontà di resistere e costruire un’alternativa. Anche nei movimenti “freddi”, oltre che in quelli “caldi” ci siamo con passione.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *